Loading
casale la sterpaia

Una passeggiata nel verde stimola il pensiero creativo

Tanti, tantissmi i benefici di una sana passeggiata.

Ce ne rendiamo sicuramente conto, dopo questo lungo periodo di stop che ci ha costretti a rinunciare momentaneamente alla sana attività all’aria aperta.

Camminare, soprattutto farlo all’aria aperta, a stretto contatto con la natura, ha innumerevoli benefici per il corpo e per la mente.

In questo articolo ne elenchiamo alcuni, in modo da stuzzicare la voglia di venire a scoprire le numerose bellezze naturali del Parco San Rossore: una riserva naturale, unica nel suo genere, a soli 8 km da Pisa.

Il benessere e la bellezza sono a portata di mano.

E visto che la passeggiata è un’attività piuttosto economica, adatta a tutte le età e a tutti i livelli di preparazione atletica, siamo sicuri che molti accoglieranno il nostro invito a visitare il Parco, appena sarà possibile.

Sì, ma quali sono questi benefici della passeggiata?

Passeggiare all’aria aperta ha innumerevoli effetti sulla salute: innanzitutto, rafforza il cuore e contribuisce alla riduzione del livello di zucchero nel sangue.

Inoltre, aiuta a bruciare calorie, cosa che non guasta in questo momento che precede l’estate e che ci trova, chi più e chi meno, segnati nel corpo dagli effetti della quarantena e dal conforto che gran parte di noi ha cercato nel cibo.

Un altro effetto benefico della camminata è il miglioramento del sistema immunitario: secondo uno studio condotto su mille persone durante la stagione influenzale, circa il 43% di coloro che passeggiavano regolarmente dai 30 ai 45 minuti mostrava una sintomatologia influenzale che spariva molto più velocemente e probabilità di manifestare sintomi da infezione respiratoria molto inferiori.

Inoltre, aumentando l’apporto di ossigeno a tutto il corpo, la passeggiata aiuta a sentirsi più energici e dinamici.

Gli effetti della camminata sulla mente

Camminare, soprattutto all’aria aperta riduce stress, ansia, sintomi depressivi.

Stando ai risultati di alcuni studi, passeggiare anche soli 30 minuti al giorno aiuterebbe anche a migliorare la propria autostima.

Anche il pensiero creativo troverebbe nella camminata, specie in quella all’aria aperta, un valido alleato: secondo alcuni studi svolti su un campione di persone che stavano cercando di sviluppare nuove idee, è risultato che le persone che passeggiavano avevano molta più facilità nell’accesso al loro flusso di pensiero.

Questo probabilmente perché il movimento contribuisce a liberare il flusso di pensieri, rendendo più facili i collegamenti e le connessioni tra vari elementi.

In altre parole, un po’ di moto all’aria aperta contribuisce notevolmente alla salute e al benessere psicofisico.

Addirittura sembrerebbe che una camminata a passo veloce possa ridurre del 24% il rischio di morte prematura, dovuta a problemi cardiocircolatori o tumori.

Se una volta potevamo dire, citando un famoso spot: “Una telefonata ti allunga la vita”, ora sarebbe quasi il caso di modificare le nostre abitudini, lasciare, al contrario, lo smartphone in tasca, e impadronirsi del nostro nuovo motto: “Una camminata ti allunga la vita”.

I nostri consigli per una piacevole passeggiata nel Parco San Rossore

Affinché possiate vivere un’esperienza piacevole e senza rischi, abbiamo pensato ad una check-list.

Controlla che tu abbia tutto l’occorrente per la tua passeggiata nel Parco.

  • Scarpe comode con suola antiscivolo
  • Abbigliamento sportivo
  • Protezione solare, soprattutto se la vostra escursione è pianificata nel periodo estivo
  • Spray o braccialetto repellente anti-zanzare, soprattutto per preservare la pelle delicata dei più piccoli
  • Borraccia con acqua fresca: soprattutto nel periodo estivo, è importante restare idratati.

Se optate per bottiglie e borracce riutilizzabili, al posto della plastica, regalerete un sorriso a noi, a voi, all’ambiente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.